Thinking with Data by Max Shron

 Thinking with Data è un ottimo libro per prendere confidenza con un “mindset” orientato ai dati.

La maggior parte delle persone che si occupa di manipolazione di dati comincia a lavorare esattamente dall’estremità sbagliata del processo. Cominciano con un set di dati, quindi applicano i loro strumenti e tecniche preferiti. Il risultato è un insieme di domande e argomenti che vanno poco in profondità. Partire dai dati, senza prima dedicare il giusto tempo a comprendere qual’è il problema cui si vuole trovare risposta porta a risultati di poco valore. Nel libro l’autore aiuta a sviluppare un approccio generale, capace di generare conoscenza.

Definisce una cornice per la quale conia un acronimo: CoNVO

  • Contesto (Co)
  • Needs, cioè Bisogni (N)
  • Visione (V)
  • Outcome, cioè Risultato (O)

Questi quattro punti permettono di approcciarsi ad un problema basato sui dati con una capacità di astrarsi dalle pure tecniche impiegate per gestire i dati disponibili.

4 anni ago